LA STORIA

La Fanfara Alpina Ossolana nacque nel 1975 quando ad un raduno alpino in Val Bognanco i Maestri Palmino Stefanoni e Giancarlo Pellanda, in accordo con l’allora Vice Presidente Sezionale Luciano Baratta, posero le basi per l’istituzione di una Banda di Alpini Ossolani in congedo.

 

Da sinistra: Luciano Baratta (Vicepresidente sezionale nel 1975), M° Palmino Stefanoni (primo maestro 1975-1990), M° Cav. Giancarlo Pellanda (maestro 1991-1998)
Da sinistra: Luciano Baratta (Vicepresidente sezionale nel 1975), M° Palmino Stefanoni (primo maestro 1975-1990), M° Cav. Giancarlo Pellanda (maestro 1991-1998)

Primo Maestro fu Palmino Stefanoni. Primo Presidente Aldo Carminati. I componenti la Fanfara Alpina Ossolana in un primo tempo vennero reclutati nelle bande di Bognanco, Bannio, Ceppo Morelli, Domodossola e Baceno. Subito si sparse la voce nei gruppi alpini della sezione e nelle numerose bande dell’Ossola, creando vivo interesse negli iscritti alla nostra associazione.

 

Da sinistra: Aldo Carminati (1983-1984), Augusto Beltrami (1984-1998), Aldo Marian (1998-2004)
Da sinistra: Aldo Carminati (1983-1984), Augusto Beltrami (1984-1998), Aldo Marian (1998-2004)

La prima “uscita” ufficiale si ebbe all’adunata nazionale di Padova nel maggio del 1976 quando la sezione Domodossola potè finalmente sfilare preceduta dalla propria fanfara. Nel corso degli anni si sono succeduti alla Presidenza Augusto Beltrami e Aldo Marian, mentre alla Direzione sono stati chiamati i Maestri Agostino Garbagni e Giancarlo Pellanda.

Dal 1998 al 2012 le sorti artistiche del sodalizio sono state rette, con impegno e grande competenza da Enzo Bacchetta. 

La Madrina, dalla fondazione sino al 2005 è stata la sig.ra Luciana Matli. Dal 2006, Madrina della Fanfara Alpin Ossolana è l'Avv. Sig.ra Patrizia Testore.

 

 

LE NOSTRE FOTO